user_mobilelogo



INDICAZIONI PER LO SVOLGIMENTO DELLE ESCURSIONI CON NATURA AVVENTURA IN SICUREZZA

Le indicazioni di seguito riportate consentono di svolgere le escursioni in sicurezza nel rispetto di chi ci accompagna e di chi cammina con noi.



PER PARTECIPARE ALL’ESCURSIONE

      • NON bisogna avere sintomi di infezioni respiratorie (tosse, raffreddore), e non avere febbre oltre 37,5°C.
      • NON bisogna aver avuto contatti con persone affette da COVID‐19 nei 15 giorni precedenti.
      • Prenotazione obbligatoria – senza non è possibile partecipare in quanto le misure di sicurezza e lo svolgimento delle escursioni sono state organizzate sulla base di un numero definito dei prenotati.
      • Informarsi diligentemente sulla difficoltà del percorso e non sottovalutare la propria forma fisica, che, dopo un periodo di inattività, potrebbe non essere adeguata al tipo di escursione.



PRIMA DELL’ESCURSIONE (COME ORGANIZZARSI)

      • Avere sempre con sé più di una mascherina e gel o soluzione alcoolica (almeno 60% alcool) per detergere e disinfettare le mani. È importante avere delle mascherine di ricambio e non rimanere sprovvisti.
      • NON è obbligatorio utilizzare guanti monouso durante l’escursione. Eventualmente, a scopo igienico, possono essere portati con sé ed utilizzati durante il momento dello spuntino e/o del pranzo al sacco.
      • Essere autosufficienti per quanto riguarda cibo e acqua.
      • L’accompagnatore verificherà il rispetto delle condizioni di partecipazione all’inizio dell’escursione e potrà prendere decisioni insindacabili per il rispetto delle condizioni di sicurezza.
      • I partecipanti devono attenersi scrupolosamente alle indicazioni degli accompagnatori, pena la decadenza del rapporto di affidamento e l’eventuale responsabilità degli stessi.



DURANTE L’ESCURSIONE (COME COMPORTARSI)

      • Mantenere sempre, con gli altri partecipanti all’escursione, la distanza di sicurezza di almeno 2 metri di raggio (poco più di due braccia), distanza che dovrà aumentare durante l’attività di camminata. Indossare la mascherina in maniera adeguata nei momenti in cui non è possibile rispettare tali distanze, rallentando il ritmo della camminata per garantire la giusta ossigenazione al proprio fisico.
      • Indossare la mascherina, meglio se chirurgica, soprattutto nei momenti di sosta, quando si parla con i propri compagni di escursione, quando gli spazi non consentono di mantenere la distanza di sicurezza di almeno 2 metro di raggio.
      • Non toccarsi occhi, naso e bocca, con o senza DPI. Ci si infetta facilmente con i patogeni se portati a contatto con le mucose.
      • Igienizza bene e spesso le mani con soluzione alcoolica (almeno 60% alcool) ed evita di toccarti il viso, soprattutto dopo aver soffiato il naso, tossito o starnutito, prima di manipolare cibo o bevande per evitare il contatto diretto mani‐bocca.
      • Se si utilizzano i bastoncini da escursionismo, usare sempre i propri. In generale NON scambiare mai con gli altri partecipanti qualsiasi tipo di oggetto o strumento (come, ad esempio, il proprio smartphone).
      • Evitare di affollarsi nei momenti di stazionamento o in prossimità di un restringimento del percorso. Rispettare sempre le distanze e attendere pazientemente il passaggio del compagno di escursione davanti a sé o di altri escursionisti che si incontrano lungo il cammino.
      • Non scambiare cibo e/o bevande con i compagni di escursione. Ognuno deve essere autosufficiente. In caso di necessità, scambiare solo cibo preconfezionato, igienizzandosi preventivamente a vicenda le mani e l’involucro esterno dell’alimento.
      • Utilizzare sempre e solo la propria borraccia.


DPI sono i Dispositivi di Protezione Individuali (mascherine e quanto individuato da norme ed ordinanze). Sono importanti ma non sufficienti se non si rispettano le misure di igiene (corretta gestione DPI, igiene mani, tossire in un fazzoletto o nella piega del braccio, per citare degli esempi).

Il numero dei partecipanti verrà adeguato in base alle caratteristiche dell’escursione in modo da garantire tutte le norme di sicurezza anti-contagio inerenti l’emergenza COVID-19.

Vi ricordiamo che Il virus (Sars‐Cov‐2, comunemente conosciuto come Coronavirus, agente causale della patologia COVID‐19) si trasmette attraverso piccolissime goccioline di saliva che si diffondono nell’aria quando parliamo, starnutiamo, tossiamo. Ci si infetta quando le goccioline di saliva che contengono il virus vengono a contatto con le mucose di bocca, naso e occhi (per questo è importante mantenere la distanza di sicurezza almeno un metro). Le goccioline di saliva di una persona infetta possono anche finire sulle mani, sulle superfici e sugli oggetti vicini. Anche in questo modo si può trasmettere il virus (per questo è importante lavarsi spesso le mani).